Standard Sanitario Europeo

  1. Vi sono significative diseguaglianze della qualità dell’assistenza sanitaria nell’UE, in particolare tra la “vecchia” e la “nuova” UE. Le differenze sono riscontrabili non solo nella diversa aspettativa di vita ma anche nell’aspettativa di vita sana. Dobbiamo creare strumenti per una convergenza della qualità della vita, partendo dall’assistenza sanitaria.
  2. Proponiamo l’istituzione di un sistema sanitario europeo. Come soluzione a breve termine, stabiliremo standard minimi di assistenza sanitaria negli Stati membri. Gli standard dovrebbero comprendere l’ammontare dei finanziamenti rispetto al PIL del paese, la disponibilità del servizio (numero di infermieri, medici, ospedali pro-capite) e la convergenza degli standard di servizio. A sostegno di ciò, verranno offerti finanziamento dal bilancio UE per supportare i paesi che lottano per raggiungere tali standard.
  3. Riformeremo anche il settore farmaceutico. L’attuale legge sui brevetti avvantaggia le aziende piuttosto che le persone. Consentiremo i brevetti solo sui metodi di produzione, non sulle sostanze. Invece di finanziare solo le fasi iniziali della R&S (Ricerca e Sviluppo), l’UE si impegnerà nel seguire l’intero processo, compresa l’attuazione. I brevetti andranno, quindi, in mani pubbliche.
  4. Creeremo il Centro europeo di controllo delle malattie, incentrato sulla lotta contro le patologie per le quali esistono vaccini e miglioreremo la preparazione per affrontare le nuove malattie causate dal riscaldamento globale.
Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
YouTube
Instagram