Risanare l’Euro

Per salvare l’Europa, dobbiamo risanare l’euro. Tali riforme sono necessarie non solo per ristrutturare l’economia dei paesi della eurozona, ma anche per riequilibrare l’economia del continente europeo nel suo insieme.
Il nostro New Deal offre un piano per un quadro monetario comune integrato che funziona per tutti i paesi europei e ripristina il controllo democratico sulla politica economica.

Chiediamo lo sviluppo di una piattaforma di pagamento digitale pubblica (PDPP) in ogni paese europeo. Il PDPP creerà un conto di riserva per contribuente, che attraverso un codice Pinconsentirà di trasferire denaro dal proprio conto allo Stato – come forma di pagamento delle imposte – oppure al conto di qualsiasi altro contribuente. In tal modo, il PDPP offre ai governi nazionali maggiore sovranità fiscale al di fuori del Patto di stabilità.

Inoltre, chiediamo un’Unione Europea di Compensazione (ECU), basata su una valuta virtuale comune, in cui tutti gli scambi commerciali e i flussi di capitale intra-europei siano annotati su un registro digitale trasparente, con il compito di: (a) tassare, per conto dell’UE, simmetricamente deficit ed eccedenze e (b) utilizzare questi fondi per investire nelle regioni dove gli investimenti scendono al di sotto della media.

Infine, chiediamo una riconversione limitata del debito pubblico. Il debito pubblico entro agli attuali limiti previsti dal Trattato di Maastricht – il 60% del Pil – sarà convertito in obbligazioni emesse della BCE per conto degli stati membri.
Per proteggere la BCE dalle perdite, (a) le obbligazioni emesse dalla BCE avranno la precedenza rispetto alle altre obbligazioni contratte dagli Stati e (b) la BCE sarà ulteriormente assicurata dal Fondo Salva Stati.

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
YouTube
Instagram