Dividendo di Cittadinanza Universale

  1. Tutti dovrebbero condividere la ricchezza dell’Europa – non solo pochi privilegiati. Negli ultimi cinquant’anni è cresciuto il divario tra chi possiede capitale e chi no. Il risultato è che, anche se la produttività aumenta, la percentuale totale di ricchezza detenuta da chi lavora per vivere è in declino.
    Nel frattempo, la ricchezza europea si concentra in un piccolo gruppo di super-ricchi e viene trasferita di generazione in generazione. Oltre la metà dei miliardari europei oggi ha ereditato la propria ricchezza dai genitori.
  2. Chiediamo un nuovo fondo che garantisca un Dividendo di cittadinanza universale da pagare a ogni cittadino europeo. Il Dividendo si accumulerebbe in un Fondo Sovrano Europeo che conterrebbe (i) beni (assets) acquistati dalle banche centrali, come parte dei loro programmi di quantitative easing, (ii) una percentuale di azioni proveniente da ogni offerta pubblica iniziale (IPO) durante lo sbarco in borsa o l’aumento di capitale di un’azienda, (iii) proventi derivanti da diritti di proprietà intellettuale e altri monopoli di conoscenza comune (common knowledge).
    Il Dividendo è interamente riversato al singolo cittadino e concesso indipendentemente dai sussidi sociali, dall’assicurazione contro la disoccupazione e da altri benefici. La sua origine non è nella tassazione del lavoro, ma nella condivisione dei proventi del capitale.
Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
YouTube
Instagram